Cerca
Close this search box.

Notizie

AGCM | Antitrust: scadenza 31 luglio per l’obbligo di contribuzione delle imprese

Si ricorda che entro il prossimo 31 luglio dovrà essere effettuato il versamento del contributo per il funzionamento dell’Autorità Antitrust (AGCM) direttamente all’Autorità, tramite la piattaforma PagoPA.

Tale contributo, come noto, è previsto dal comma 7-ter, dell’art. 10 della legge n. 287/90 (a sua volta introdotto dal comma 1 dell’art. 5-bis, D.L. 24 gennaio 2012, n. 1, così come integrato dalla legge di conversione 24 marzo 2012, n. 27) e deve essere corrisposto da tutte le società di capitali che abbiano ricavi totali superiori a 50 milioni di euro (cfr. AGCM, delibera n.30499 del 7 marzo 2023).

Per l’anno 2023 l’aliquota è fissata nella misura dello 0,058 per mille del fatturato risultante dall’ultimo bilancio approvato alla data della delibera in oggetto.

L’aliquota per il contributo per l’anno 2023 è dello 0,058 per mille del fatturato risultante dall’ultimo bilancio approvato alla data del 7 marzo 2023.

L’avviso di pagamento PagoPA verrà spedito ad ogni società contribuente. Il pagamento può essere effettuato:

  • presso gli sportelli bancari sul territorio nazionale dei prestatori di servizio di pagamento (PSP) abilitati;
  • attraverso le soluzioni di remote banking/internet banking messe a disposizione dai PSP abilitati;
  • presso gli sportelli ATM della propria banca (se abilitati);
  • presso i punti vendita di SISAL, Lottomatica e Banca 5.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile consultare la sezione dedicata sul sito web istituzionale dell’AGCM o accedere alla FAQ (clicca sui pulsanti a fine articolo).

E’ altresì disponibile un servizio telefonico di Contact Center dell’Autorità, attivo dal 1° giugno al 10 agosto 2023, al numero +39 06 47805242, dalle ore 10 alle ore 18, dal lunedì al venerdì (festivi esclusi).

Per i quesiti riguardanti la contribuzione è necessario inviare le richieste via mail all’indirizzo contributo@agcm.it indicando nell’oggetto il Codice Fiscale dell’impresa interessata.

In caso di mancato o parziale versamento del contributo, saranno dovuti gli interessi legali a partire dal 31 luglio 2023 e l’AGCM potrà procedere alla riscossione coattiva delle somme dovute, comprese eventuali maggiori somme previste dalla normativa vigente.

MAGGIORI INFO SUL SITO DI AGCM

CONSULTA LE FAQ

Potresti essere interessato anche a...