Cerca
Close this search box.

Notizie

SALDI, CONFCOMMERCIO: I ROMANI SPENDERANNO DI PIÙ

A Roma è pari al 73,5 % la quota di coloro che hanno intenzione di effettuare acquisti durante i prossimi saldi estivi che prenderanno il via il prossimo 6 luglio. La spesa media di coloro che effettueranno acquisti sarà di circa 196 euro, superiore rispetto all’anno precedente (185 euro). I capi di abbigliamento (81,6 %) e le calzature (64,4 %) sono in cima alle preferenze. È quanto emerge dall’indagine campionaria rivolta ai cittadini di età superiore ai 18 anni residenti nella città di Roma realizzata da Confcommercio Roma e dalla Camera di Commercio di Roma in collaborazione con Format Research.

Secondo il rapporto, saranno in prevalenza le donne fino ai 44 anni ad effettuare acquisti con gli sconti estivi. Il 77,7%  di coloro che sono in attesa dei prossimi saldi non presterà attenzione alla marca. Di contro solo il 22,3 % intende acquistare soltanto articoli griffati. Tra chi farà acquisti durante i saldi il 51% si recherà in prevalenza presso negozi di fiducia, il 22,7 % presso outlet e il 18,4 % farà acquisti online. A fronte di una spesa media di 196 euro a testa, il 63,2 % spenderà tra i 100 e i 300 euro e il 13,5 % spenderà più di 300 euro. Il 18,1 % dei consumatori spenderà di più per acquistare a saldo rispetto ai saldi estivi 2022, il 13,3 % ridurrà la cifra spesa durante i saldi 2022.

Su base annuale la propensione ad acquistare durante i saldi estivi è in calo rispetto al 2022: è pari a 45,8 % contro il 50,7 % dell’anno scorso.

“È vero che le famiglie spenderanno di più rispetto allo scorso anno per i saldi, ma questo dato è drogato dall’inflazione. È purtroppo invece significativa la riduzione della propensione al consumo che indica che la crisi c’è ancora e si fa sentire”, spiega Massimo Bertoni, Presidente di Federmoda Roma. “C’è infine da evidenziare come questi saldi estivi stiano, piano piano, perdendo di significato a causa di una mancata regolamentazione delle vendite promozionali, vedi Black Friday che ormai non è dato sapere se abbia un inizio e o una fine”, conclude.

 

RASSEGNA STAMPA

LA REPUBBLICA 02/07/2023

IL TEMPO 02/07/2033

 

Potresti essere interessato anche a...