Cerca
Close this search box.

Notizie

rifiuti

Rifiuti: un tavolo di lavoro per migliorare l’efficienza della raccolta

Si è tenuto ieri un tavolo di discussione tra il Comune di Roma e le attività commerciali in merito al miglioramento della raccolta dei rifiuti. Presente l’assessora all’Ambiente Sabrina Alfonsi, il direttore generale di Ama, Alessandro Filippi, e le rappresentanze romane delle associazioni di categoria dei commercianti e degli esercenti.

Rifiuti: l’accordo

Firmato ieri il protocollo di intesa tra Comune di Roma, Ama e le associazioni di commercianti ed esercenti, che prevede maggiori controlli sul pagamento della tassa sui rifiuti (Tari) da parte di Ama, che porrà maggiore attenzione sulla vigilanza delle strade e le piazze che presentano maggiori difficoltà.

Le associazioni di categoria, invece, divulgheranno informazioni utili tramite attività di sensibilizzazione ai propri associati al fine di spiegare come conferire i rifiuti prodotti dalle loro attività e migliorarne la raccolta, visto l’arrivo imminente del Giubileo che porterà nella Capitale circa 30 milioni di pellegrini.

Il progetto sperimentale

L’accordo prevede un progetto sperimentale che vede la creazione di punti di raccolta all’esterno dei locali e l’individuazione da parte dei commercianti di appositi locali per la raccolta differenziata sul modello di quanto già avviene a Trastevere.

“È nell’interesse di tutti che Roma superi bene l’impatto del Giubileo” afferma l’assessora Alfonsi, supportata poi dalle parole del presidente Ama Bruno Manzi: “dobbiamo fare in modo che quello previsto per il Giubileo non sia eccezionale ma l’ordinario modo con cui la nostra azienda e la città sarà in grado di rispondere a una richiesta planetaria di Roma”.

Il pensiero delle cariche istituzionali

“Il tema del decoro urbano e della raccolta dei rifiuti è per noi essenziale” afferma il presidente di Confcommercio Roma, Pier Andrea Chevallard. Anche per il presidente di Confesercenti Roma, Valter Giammaria, il Giubileo è un punto di partenza importantissimo.

A mettere la firma sull’accordo anche il presidente Cna Roma, Maria Fermanelli, e quello di Confartigianato Roma, Andrea Rotondo.

Importanti anche le parole del dg di Federlazio, Luciano Mocci: “il protocollo è importante per la città, che ha bisogno di recuperare e migliorare dal punto di vista del decoro e della vivibilità”.

Potresti essere interessato anche a...