Cerca
Close this search box.

Notizie

I cellulari entrano nel Registro Pubblico delle Opposizioni (RPO) | Facciamo il punto

Dal 27 luglio 2022, il Ministero dello sviluppo economico (MISE) ha reso operativo il nuovo Registro Pubblico delle Opposizioni (RPO), estendendolo anche ai numeri di telefoni cellulari.


Secondo quanto previsto dalla legge n. 5/2018, l’iscrizione al Registro Pubblico delle Opposizioni preclude agli operatori qualsiasi trattamento degli indirizzi postali (posta cartacea) e delle numerazioni nazionali fisse e mobili per i seguenti fini:

  • invio di materiale pubblicitario
  • vendita diretta
  • ricerche di mercato
  • comunicazione commerciale

La possibilità di iscrizione da parte del cittadino al RPO annulla i consensi all’utilizzo dei dati da parte degli operatori, i quali saranno obbligati a consultare periodicamente il registro e comunque prima dell’avvio di ogni campagna pubblicitaria.

Negli scorsi mesi, per la concreta realizzazione ed il funzionamento del nuovo registro, il MISE ha svolto una consultazione alla quale hanno partecipato alcune componenti del Sistema Confcommercio.

In tale sede, sono state evidenziate e sottoposte al MISE una serie di criticità applicative, in merito al trattamento dei dati e all’obbligo di consultazione mensile del RPO.


ISCRIZIONE AL RPO

I CITTADINI che intendono tutelare la propria privacy da attività promozionali invasive e indesiderate possono iscriversi gratuitamente al RPO seguendo una di queste procedure:

  • modulo elettronico da compilare direttamente sul sito del RPO www.registrodelleopposizioni.it
  • numero verde 800 957 766 per chi chiama da utenza fissa
  • numero fisso 06 42986411 per chi chiama da cellulare
  • modulo digitale da inviare all’indirizzo email: iscrizione@registrodelleopposizioni.it

Gli OPERATORI che intenderanno consultare i dati di contatto (numeri nazionali fissi e cellulari e indirizzi postali) presenti negli elenchi telefonici pubblici, devono registrarsi al RPO nell’apposita sezione dedicata agli operatori. Gli stessi potranno acquisire le prime liste di contatti direttamente dall’Area Riservata.
Le liste hanno una validità di 15 giorni per la consultazione del RPO Telefonico e 30 giorni per la consultazione del RPO Postale.


CODICE DI CONDOTTA

In materia di tutela dei dati personali, il Regolamento (UE) 2016/679 prevede l’elaborazione di codici di condotta, quali strumenti di responsabilizzazione volontari, destinati a contribuire alla corretta applicazione della normativa.

In forza della suddetta norma, Asseprim, Assocall (Associazione Nazionale dei Contact Center Outsourcing), Assocontact (Associazione Nazionale dei Business Process Outsourcer), Asstel, Confcommercio, Confindustria, DMA Italia ed OIC (Osservatorio Imprese e Consumatori), in qualità di Associazioni rappresentative di committenti, call center, teleseller, list provider e Associazioni di consumatori, hanno elaborato un Progetto di Codice di Condotta per le attività di telemarketing e teleselling, attualmente in fase di consultazione

L’adesione al Codice di condotta è volontaria ed è aperta a tutti i soggetti che effettuano attività di trattamento dei dati personali per promuovere e/o offrire beni o servizi, tramite il canale telefonico, a soggetti ubicati nel territorio dello Stato italiano.

SCOPRI DI PIÙ


Ti servono maggiori informazioni o assistenza per la tua azienda in materia di privacy? CONTATTACI SUBITO!

Tel. 06.68437227
Email. privacy.promoter@confcommercioroma.it


FONTI
https://www.mise.gov.it/index.php/it/notizie-stampa/dal-27-luglio-operativo-il-nuovo-registro-delle-opposizioni-contro-telemarketing-selvaggio
https://www.confcommercio.it/-/codice-di-condotta-telemarketing

Potresti essere interessato anche a...

Rubrica Lavoro  Notizie