Cerca
Close this search box.

Notizie

Il 2 Ottobre è stato firmato il decreto interministeriale che rendi operativo il Fondo impresa Donna, con una dotazione di 40 milioni di euro, ai quali si aggiungeranno le risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza, pari a 400 milioni, destinate all’imprenditoria femminile.
Si attendono istruzioni e tempi certi sull’apertura delle domande.


Il fondo mira a rafforzare gli investimenti e i servizi a sostegno dell’imprenditorialità femminile.

Al fine di promuovere e sostenere l’avvio e il rafforzamento dell’imprenditoria femminile il Fondo impresa femminile prevede interventi per la nascita delle imprese femminili e per le imprese già esistenti.


INCENTIVI PREVISTI DAL FONDO PER LE NUOVE IMPRESE

Gli incentivi prevedono contributi a fondo perduto e saranno ripartiti secondo la seguente articolazione:

1. Per i programmi che prevedono spese ammissibili non superiori a 100.000,00 euro: le agevolazioni sono concesse fino a copertura dell’80% delle spese ammissibili e con un contributo massimo pari a 50.000,00 euro. Per le donne in stato disoccupazione che avviano un’impresa individuale o un’attività di lavoro autonomo, la percentuale massima di copertura delle spese ammissibili è elevata al 90% fermo restando il limite di importo del contributo pari a 50.000,00 euro;

2. Per i programmi che prevedono spese ammissibili superiori a 100.000,00 euro e fino a 250.000,00 euro, le agevolazioni sono concesse fino a copertura del 50% delle spese ammissibili.


INCENTIVI PREVISTI DAL FONDO PER LE IMPRESE GIA’ ESISTENTI

Gli incentivi per lo sviluppo e il consolidamento delle imprese femminili prevedono un mix di aiuti tra il contributo a fondo perduto e il finanziamento agevolato, secondo la seguente articolazione:

1. Per le imprese femminili costituite da almeno 12 e da non più di 36 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione, le agevolazioni sono concesse per il 50% dell’ammontare complessivo in forma di contributo a fondo perduto e, per il restante 50%, in forma di finanziamento agevolato a un tasso pari a zero, fino a copertura del 80% delle spese ammissibili non superiori a 40.000,00 euro.

2. Per le imprese femminili costituite da oltre 36 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione, ferma restando la copertura dell’80% delle spese ammissibili non superiori a 40.000,00 euro, l’articolazione di contributo a fondo perduto 50% e finanziamento agevolato a un tasso pari a zero 50% prevista si applica alle sole spese di investimento.


TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

⛔ BANDO CHIUSO


BENEFICIARI

I beneficiari sono imprese femminili (intese come imprese a prevalente partecipazione femminile e lavoratrici autonome) di qualsiasi dimensione, con sede legale e/o operativa ubicata su tutto il territorio nazionale, già costituite o di nuova costituzione. Possono presentare domanda, inoltre, le persone fisiche che intendono costituire una nuova impresa femminile.

I settori ammessi sono:

  • Produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli;
  • Fornitura di servizi, in qualsiasi settore;
  • Commercio e turismo.

INFORMAZIONI E ASSISTENZA

Per ricevere maggiori informazioni o assistenza nella presentazione della domanda compila il form online e verrai ricontattato al più presto

COMPILA IL FORM

 

 

Potresti essere interessato anche a...