Cerca
Close this search box.

Notizie

CORONAVIRUS: CONFCOMMERCIO ROMA, OLTRE 1000 NEGOZI NON RIAPRIRANNO

“Con un sentimento di sofferenza e rabbia siamo intenzionati a non riaprire le nostre attività perché i costi di gestione supererebbero di di gran lunga i costi della chiusura. È infatti impossibile provare a ripartire in questa situazione e senza il minimo supporto da parte di chi ci governa: non potremo ritirare dalla cassa integrazione i nostri dipendenti, non potremo onorare i nostri debiti con i fornitori, non potremo pagare i canoni di affitto.” È quanto dichiara in una nota il presidente di Confcommercio Centro di Roma e Federazione Moda Italia Roma, David Sermoneta.

“Oltre mille negozi appartenenti alle catene di distribuzione  più conosciute sono intenzionate a non riaprire – prosegue Sermoneta – perché  non possono sostenere una situazione ancor più gravosa della chiusura. Il 18 maggio sarà infatti concessa la facoltà di aprire, ma non quella di lavorare, abbandonati a noi stessi e senza la possibilità di poter beneficiare di alcun supporto concreto, malgrado le promesse fatte dal governo centrale e locale. 

Con stupore avvertiamo la mancanza di volontà da parte delle Istituzioni nel comprendere le dinamiche reali del commercio al dettaglio e i suoi bisogni per potere avere garantito il diritto al lavoro.

Per questi motivi Federmoda Roma intende appoggiare tutti i movimenti spontanei territoriali che invitano alla non riapertura, se non in presenza di concrete misure di sostegno alle imprese e modalità operative in linea con le più elementari dinamiche commerciali.”

Potresti essere interessato anche a...