Cerca
Close this search box.

Notizie

Aderisci al ‘Protocollo Confcommercio’ per aumentare il RATING DI LEGALITÀ della tua impresa

L’adesione al “Protocollo Quadro per la legalità e la sicurezza delle imprese”, sottoscritto da Confcommercio e Ministero dell’Interno, aumenta il ‘rating di legalità’ attribuito all’azienda, indicatore sintetico che misura gli standard di legalità adottati dalle imprese.

Più alto è il punteggio, maggiori sono i vantaggi per l’impresa in sede di accesso al credito bancario, di concessione di finanziamenti pubblici e procedure di affidamento di contratti pubblici.


Il ‘punteggio base‘ del rating di legalità attribuito all’impresa dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, può essere incrementato sulla base di determinati ‘requisiti aggiuntivi‘ che l’impresa rispetta*.

Tra questi requisiti aggiuntivi, c’è anche l’adesione a protocolli o alle intese di legalità, finalizzati a prevenire e contrastare le infiltrazioni della criminalità organizzata nell’economia legale, sottoscritti dal Ministero dell’Interno o dalle Prefetture-UTG con associazioni imprenditoriali e di categoria.

Confcommercio ha recentemente sottoscritto un “Protocollo Quadro per la legalità e la sicurezza delle imprese” con il Ministero dell’Interno, finalizzato a realizzare iniziative volte a prevenire e contrastare l’infiltrazione della criminalità organizzata nel mercato e tutti quei fenomeni criminali che minano la libertà economica delle imprese. Nonché a garantire un contesto sicuro per imprenditori, loro collaboratori, familiari, dipendenti, clienti e fornitori.

L’adesione al Protocollo Confcommercio può, quindi, aumentare il rating di legalità delle aziende che vi aderiscono.


Vuoi ricevere maggiori informazioni?


*ULTERIORI DETTAGLI

Le imprese (sia in forma individuale che societaria) possono richiedere all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato l’attribuzione del rating di legalià, purché soddisfino cumulativamente questi requisiti:

  • sede operativa in Italia
  • fatturato minimo di due milioni di euro nell’esercizio chiuso nell’anno precedente a quello della domanda
  • iscrizione nel registro delle imprese da almeno due anni alla data della domanda
  • rispetto degli altri requisiti sostanziali richiesti dal Regolamento attuativo in materia di Rating di Legalità

Le imprese si vedranno dunque assegnare un punteggio compreso tra un minimo di una e un massimo di tre “stellette”:

  • L’impresa ottiene il punteggio base ★ qualora rispetti tutti i requisiti di cui all’articolo 2 del Regolamento attuativo in materia di Rating di Legalità
  • Il punteggio base potrà essere incrementato di un “+” per ogni requisito aggiuntivo che l’impresa rispetta tra quelli previsti all’art. 3 del Regolamento
  • Il conseguimento di tre “+” comporta l’attribuzione di una stelletta aggiuntiva, fino a un punteggio massimo di ★★★

Potresti essere interessato anche a...