Cerca
Close this search box.

Modello organizzativo 231

/ Regolamento whistleblowing

Whistleblowing – Segnalazioni illeciti
In conformità al D.lgs. n. 24/2023, Confcommercio Roma ha istituito il canale interno per la segnalazione di illeciti e adottato un proprio regolamento, il “Regolamento Whistleblowing”, che disciplina l’intero iter di gestione delle segnalazioni, nonché il sistema di tutela e protezione del segnalante.

Il canale interno di Confcommercio Roma
Il segnalante può effettuare la segnalazione al Gestore delle segnalazioni incaricato da Confcommercio Roma mediante una delle seguenti modalità:

  • in forma scritta
  • tramite posta ordinaria a mezzo di raccomandata a/r, utilizzando preferibilmente il “Modulo di segnalazione degli illeciti – Whistleblowing”  allegato al Regolamento, in doppia busta chiusa, con la dicitura “Riservata – Whistleblowing”, all’indirizzo via Antonio Gramsci n. 54 – 00197, Roma. 
  • piattaforma informatica disponibile all’indirizzo https://flowcrypt.com/me/segnalazioniconfprom
  • in forma orale, tramite incontro diretto con il Gestore delle segnalazioni, la cui fissazione può richiedersi anche mediante le altre modalità “in forma scritta”; in tale ipotesi, previo consenso della persona segnalante, la segnalazione è registrata su un dispositivo idoneo alla conservazione e all’ascolto oppure documentata in apposito verbale che può essere verificato, rettificato e confermato dal segnalante attraverso la propria sottoscrizione.

Regolamento – Sistema di segnalazione dei comportamenti illegittimi “whistleblowing”

Parte generale

Ai sensi del decreto legislativo N°231/2001 “Responsabilità amministrativa della società”. Il documento che segue è stato approvato dal Commissario in data 25/05/2020.