Cerca
Close this search box.

Notizie

BEVANDE ALCOLICHE, FIPE: COMUNE LIBERALIZZA IL CONSUMO

“Con una decisione sorprendente l’assemblea capitolina a guida 5 Stelle approva un regolamento che consente di bere alcolici e superalcolici in negozi alimentari e pizzerie a taglio con l’aggravante che non potendo questi esercizi vendere al bicchiere i clienti si troveranno ad acquistare intere bottiglie.”

È quanto dichiara in una nota il Commissario di Fipe Roma, Giancarlo Deidda. “Una decisione insensata – prosegue Deidda –  che va contro le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che mette al primo posto nelle azioni contro l’abuso di alcol proprio la riduzione dei luoghi di consumo.

“L’avvocato Raggi ha consapevolezza di quello che ha fatto? Ogni sera vengono segnalati centinaia di casi di abuso di alcol da parte di giovani e giovanissimi nelle zone della mala movida romana anche grazie ai prezzi stracciati praticati da attività senza servizio e senza personale che operano in locali di pochi metri quadrati Attività che rischiano poco o nulla se danno alcol ai minori. Una politica miope che non ha eguali in nessuna grande metropoli europea dove il consumo di bevande alcoliche avviene solo in luoghi appositamente autorizzati. Auspico che la Regione Lazio, dove in queste ore è in discussione il nuovo codice del commercio, mostri maggiore attenzione e sensibilità verso un fenomeno che è oramai una vera e propria emergenza di questi tempi.”    

Potresti essere interessato anche a...