Cerca
Close this search box.

Notizie

attività

Attività e osservatori istituzionali delle ultime settimane di maggio

Scopriamo insieme le attività e gli osservatori istituzionali a cui ha preso parte Confcommercio Roma nelle ultime settimane di maggio.

Venerdì 10 maggio

Sicurezza e Malamovida: eventuali limitazioni all’utilizzo di alcool al consumo in contenitori di vetro

L’Assemblea capitolina ha visto la discussione di diverse mozioni. Vi segnaliamo tre dei più importanti provvedimenti votati:

  • Mozione 74 (a Firma dei consiglieri Angelucci, Tempesta e Corbucci) per  porre in essere tutti gli atti necessari al fine di garantire la pubblica incolumità e la sicurezza urbana del quadrante Termini-Esquilino-Castro Pretorio, valutando anche la possibilità di introdurre: – il divieto di consumo e di vendita per asporto di qualsiasi bevanda in bottiglia in contenitori di vetro, a partire dalle ore 16.00 e fino alle ore 7.00, con specifiche sanzioni conseguenti alle violazioni di tali obblighi e costanti controlli da parte della Polizia Locale Roma Capitale.  

Pertanto, di concerto con le nostre associazioni maggiormente interessate monitoreremo le eventuali iniziative sul tema dell’amministrazione capitolina. 

Lunedì 13 maggio

Inasprimento delle sanzioni per le violazioni al regolamento dei rifiuti urbani

Nella Commissione Ambiente congiunta con la Commissione Commercio si è discusso sulla memoria di Giunta n.1 del I Municipio inerente alla “proposta di previsione della sanzione accessoria che comporti la chiusura temporanea dell’Utenza non Domestica a seguito di violazione di specifiche norme previste dal Regolamento per la gestione dei Rifiuti Urbani”.
Nella fattispecie, si è proposto l’inasprimento delle sanzioni a seguito di alcune violazioni. 

Tali misure sono volute per raggiungere gli obiettivi su decoro e raccolta differenziata.

Da parte di Ama, rappresentata dall’Amministratore Filippi, il tema UND è di grande attenzione, con azioni importanti di presidio negli ultimi tempi e gestione del tracciamento e monitoraggio dei veicoli con gps. 

L’iter di approvazione è ancora lungo e ci saranno dunque ulteriori approfondimenti tecnici per formulare l’eventuale proposta di delibera da sottoporre prima in Commissione e poi all’Assemblea Capitolina.  

In allegato, anche il pdf della memoria di giunta municipale. 

Martedì 14 maggio

Roma eterna-impresa comune: opportunità per le società benefits

Si è tenuto un ulteriore incontro, con Partner Confcommercio Roma, che ha presentato l’iniziativa Roma Impresa Comune, volto a incentivare la trasformazione in Società Benefit delle imprese di Roma attraverso un percorso di formazione e supporto gratuito. Confcommercio Roma supporta l’iniziativa per promuovere e accelerare la transizione verso un modello di sostenibilità ambientale, economica e sociale del tessuto imprenditoriale.

Giovedì 16 maggio

Monitoraggio dei lavori Giubilari zona Prati

Vanno avanti i lavori notturni di riqualificazione delle strade di Prati. Dopo aver concluso il cantiere di via Terenzio, Boezio e via Ovidio il Dipartimento dei Lavori pubblici di Roma Capitale inizierà da questa notte i lavori in via Orazio. In tutte le strade è stato sistemato il manto stradale, mentre in via Boezio sono stati sostituiti i sanpietrini, in contiguità visiva con le altre del quartiere e migliorando anche la condizione acustica della via nelle ore notturne. Le vie municipali hanno visto, oltre al rifacimento dell’area carrabile, anche la pulizia delle caditoie, la rimessa in quota dei tombini e il rifacimento della segnaletica orizzontale. L’orario degli interventi in via Orazio sarà dalle 22 alle 6 del mattino.

Lavori che si aggiungono a quelli già in essere in Piazza Pia e a Piazza Risorgimento.

Task Force Decoro Urbano

Con l’accordo sottoscritto tra Ama S.p.A con la Città Metropolitana e la Polizia di Roma Capitale, approvato dal CdA di AMA, viene dedicata una task force per la salvaguardia del decoro di Roma sarà operativa già dai prossimi giorni: Il personale sarà impegnato nelle verifiche sulle corrette modalità di smaltimento dei rifiuti e i primi 20 nuovi agenti affiancheranno da subito il pool già presente degli agenti accertatori aziendali di Ama.

Gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale e della Città Metropolitana svolgeranno principalmente attività di controllo e verifica sia sulle utenze commerciali che su quelle domestiche e forniranno supporto agli agenti accertatori Ama nei presidi delle aree più periferiche, dove è molto frequente il fenomeno della “migrazione” dei rifiuti dai comuni dell’hinterland romano. 

Strategia Ambiente Comune di Roma 

Nell’ultimo appuntamento sulla strategia di adattamento climatico del Comune di Roma, organizzato dal dipartimento ambiente, si è parlato del Centro Storico e delle sfide per la vivibilità e attrattività turistica nei momenti più caldi dell’anno. 

Diversi interventi volti a illustrare quali strategie l’assessorato sta puntando per coniare i cardini della rigenerazione urbana con quelli del cambiamento climatico: la mappatura delle aree di Roma evidenzia come un 23% della popolazione romana viva in zone ad altissimo livello di vulnerabilità, presenti principalmente nel quadrante est della città. Di questi, un 9% ha più bisogno di interventi tempestivi. Uno dei metodi più noti è la ripavimentazione attraverso nuove fontane e l’ampliamento di spazi verdi, come ad esempio in parti del percorso che vedrà passare la Tramvia Tva. Il centro storico di Roma è una delle aree più densamente popolate ma soprattutto con l’età media più alta: la strategia che il dipartimento vedrà in essere verrà accompagnata tenendo in considerazione anche questi dati.  

Lunedì 20 maggio 

Aggiornamenti sul termovalorizzatore 

Sta procedendo l’iter di realizzazione del termovalorizzatore di Roma: un raggruppamento temporaneo d’impresa che vede Acea Ambiente come capogruppo e comprende anche Suez Italia, Vianini Lavori, Hitachi e Rmb ha prodotto l’unica offerta arrivata al bando pubblico prodotto dal Comune. 

Roma Capitale ha già dato inizio alla procedura di valutazione di completezza della documentazione presentata, completata la quale verrà nominata la Commissione per la valutazione degli aspetti economico-finanziari e di quelli tecnici. Tale commissione sarà presieduta da un Dirigente di Roma Capitale e composta da due esperti del settore, per arrivare all’aggiudicazione definitiva entro il prossimo luglio. Successivamente, si dovrà passare alla fase di predisposizione del progetto esecutivo e delle ulteriori verifiche, insieme alla conferenza dei servizi e alla procedura di VIA, da completarsi entro la fine dell’anno.
La nuova fase operativa ha l’obiettivo di arrivare all’aggiudicazione definitiva prima dell’estate, con la volontà di portare Roma all’autonomia impiantistica come le altre grandi capitali europee. 

Martedì 28 maggio

Stop ai bus turistici in centro

In assemblea capitolina è stata approvata una delibera, proposta dalla Commissione Pnrr, che cancella tutti gli stalli che si trovano in viale di Porta Ardeatina nonché il divieto, in futuro, di istituire nuove aree di sosta per i torpedoni lungo le Mura, che saranno trasformate in parco. 

Nel testo della delibera, nella fattispecie, indica che “il regolamento per l’accesso e la circolazione degli autobus nella Ztl Bus prevede tre tipologie di sosta: sosta breve (max 15 minuti), sosta oraria (max 3 ore) e sosta lunga (max 24 ore). In particolare, due aree di sosta del piano hanno gli stalli collocati lungo il perimetro murario in viale di Porta Ardeatina e viale Pretoriano”. 

Una delibera che nasce dalla volontà di regolare e limitare l’accesso dei pullman al centro città, in vista anche degli appuntamenti giubilari del prossimo anno. 

Incontro tecnico su piano urbano della logistica urbana sostenibile Puls 

Presso la Sala Salemi della sede di Confcommercio Roma, si è svolto un incontro sul nuovo piano urbano della logistica urbana sostenibile (PULS) del Comune di Roma: presente la Dott.ssa Marisa Meta di FTT Consulting (consulenza tecnica per la stesura del PULS) nonchè diversi operatori dell’universo Confcommercio interessati: da Mondo Convenienza a Conad, passando per Fipe, Federalberghi, Assopetroli, Fedagro, APM, Rinascita Imprese. 

Le linee guida del Piano sono state approvate lo scorso febbraio, a seguito di un grande lavoro di ascolto e concertazione con tutti i principali Stakeholders del settore, coordinati dalla facoltà di Scienze Politiche di Roma 3. Si è cercato di tenere un approccio più settoriale possibile, date le specificità dei settori, che proseguirà per evitare piani generici “one fits all”.

Le nuove misure e la nuova normativa nascono dagli obiettivi europei di decarbonizzazione: si mettono gli operatori nelle condizioni di poter contribuire alla transizione energetica ed alla transizione verso nuovi modelli gestionali utilizzando leve normative e finanziarie.

Le 10 misure di breve, medio e lungo periodo, sono le seguenti:

1. creazione di micro hub (spazi logistici di prossimità);

2. incentivazione della ciclo-logistica per fornire una alternativa sostenibile alla mobilità di ultimo miglio delle merci;

3. creazione di lockers al fine di compattare le consegne di più destinatari;

4. accreditamento per veicoli a basso impatto ambientale;

5. censimento stalli carico/scarico;

6. revisione delle regole di accesso alla ztl;

7. adozione del piano della logistica dei cantieri;

8. creazione centri di distribuzione urbana;

9. istituzione della logistica collaborativa per stimolare e favorire la collaborazione fra gli operatori della logistica;

10. adozione dell’accordo quadro pluriennale che possa garantire continuità nel tempo.

hashtadigitalizzazione delle imprese di ristorazione tipica di Roma e provincia, valorizzando il marchio “Ristorante tipico Romanesco”.

Giovedì 30 maggio

Mozione Metro C

In Assemblea capitolina è stata votata una mozione, ex 58 a prima firma Carpano, che intende dare mandato al sindaco e assessore per valutare la possibilità di sottoporre agli Enti e al Contraente Generale presenti nella Conferenza dei Servizi (che comincerà lunedì 3 giugno)  l’opportunità di esplorare tutte le possibilità tecnico-progettuali al fine di prevedere una stazione baricentrica della Linea C della Metropolitana di Roma tra le stazioni di Venezia e San Pietro anche verificando la possibilità di realizzare la stazione Pantaleo – Cancelleria. La volontà è quella di avvicinare la stazione prevista di Chiesa Nuova in una zona che sia più vicina a Torre Argentina, la cui fermata è stata cancellata nella revisione del progetto. Monitoreremo dunque le ulteriori iniziative di Roma Capitale. 

 

Potresti essere interessato anche a...