Cerca
Close this search box.

Notizie

Confcommercio roma assintel

Assintel e Confcommercio Roma fanno il punto sul mercato ICT laziale

Secondo i dati riportati da Assintel e Confcommercio Roma, il mercato digitale nel Lazio vive un momento di grande espansione. Almeno 1 azienda su 3 valuta l’inserimento di una tecnologia emergente nella gestione lavorativa

Oggi, 16 aprile 2024, si è tenuta la terza tappa del Road Show Assintel Report presso la Camera di Commercio di Roma.

I dati presentati, sono frutto della ricerca curata dall’Istituto Ixè, che vanta come sponsor Grenke, Intesa Sanpaolo, TIM e Open Gate Italia.

Lo studio sul mercato ICT laziale

Secondo lo studio, nel lazio la crescita degli investimenti in tecnologie e servizi digitali è superiore di 12 punti rispetto alla media nazionale, infatti, per il 41% delle imprese laziali nel 2024 il budget innovazione verrà aumentato e per il 43,4% confermato.

Un’elevata propensione all’innovazione, quindi, dovuta alla forte presenza di PA e Servizi.

Sono state individuate tre aree di business interessate dai processi di innovazione come l’ambito della comunicazione e marketing (33,9%), la gestione dei clienti (28,1%) e la vendita/ distribuzione (15,9%).

Per quanto concerne le tecnologie emergenti, come la realtà virtuale, l’intelligenza artificiale, la robotica, IoT e blockchain, il 29,3% delle organizzazioni esaminate ha dichiarato di pianificare o sperimentare almeno un’applicazione di esse, al contrario del 2023 dove solo l’1,5% ammetteva di aver già realizzato progetti su almeno una di essa.

Le parole di Assintel

Alfredo Adamo, Coordinatore Comitato Assintel Roma Lazio, ha dichiarato:

“Il Lazio tradizionalmente è in cima alla classifica dei big spender italiani in ICT, soprattutto grazie alla concentrazione delle Pubbliche amministrazioni centrali oltre che locali.

Nel Lazio il mondo dell’Innovazione è rappresentato da un ecosistema molto attivo di startup e PMI innovative che fanno ricerca vera insieme ai partner della Ricerca e la applicano in contesti nazionali ed internazionali.

Le PMI digitali hanno bisogno di canali di accesso alle grandi opportunità che superi le vecchie regole di partecipazione alle gare pubbliche e le pratiche di subappalto, che ancora risentono del predominio delle big tech.

Il comitato territoriale di Assintel può creare un ponte di dialogo fra le istituzioni e le peculiarità del Made in Italy ICT, fatto per la maggior parte da micro, piccole e medie imprese. Ci siamo organizzati per dare particolare focus alla spinta sul territorio di: Startup, Artificial Intelligence, Internazionalizzazione e HR/Formazione”

Confcommercio Roma e il mercato laziale

A commentare anche Camillo Ricci, vicepresidente Confcommercio Roma, il quale ha esordito dicendo:

“A Roma e nel Lazio c’è un tessuto imprenditoriale vivace e in continuo sviluppo, che sta affrontando sia la sfida della transizione digitale che quella della transizione a un sistema produttivo più sostenibile, sia sociale che ambientale.

Dobbiamo essere grati a iniziative come queste perché ci aiutano a ribaltare una narrazione sbagliata, tanto più ora che gli investimenti del PNRR, il Giubileo, il rilancio del turismo anche di alto livello, la ripresa dei grandi investimenti immobiliari possono garantire alla Città e alla sua Regione uno sviluppo che sta affrontando sia la sfida della transizione digitale che quella della transizione a un sistema produttivo più sostenibile, sia sociale che ambientale.

Dobbiamo essere grati a iniziative come queste perché ci aiutano a ribaltare una narrazione sbagliata, tanto più ora che gli investimenti del PNRR, il Giubileo, il rilancio del turismo anche di alto livello, la ripresa dei grandi investimenti immobiliari possono garantire alla Città e alla sua Regione uno sviluppo che non si registrava da anni”.

 

 

 

Leggi la rassegna stampa: 

Guarda il video Assintel Report – Intervento Alfredo Adamo al Servizio TgR Lazio 16/04/24  

Potresti essere interessato anche a...

Formazione  Notizie
Notizie  Bandi e credito